Buhlan, Harald/Jung, Werner:
Wessen Freund und Wessen Helfers?
Die Kölner Polizei im Nationalsozialismus
 
 
stelline 5

 
  buhlan-jung
 
2000 Emons Verlag
Colonia
675 pagine
 
 
Questo imponente volume, di oltre 670 pagine è l’emanazione cartacea di una mostra, tenutasi ad Hannover dal 14 Gennaio al Marzo 2002, sulle attività ed i crimini della polizia di Colonia, durante il periodo nazista: un progetto che assieme alla precedente iniziativa di Kenkmann e Spieker sulla polizia di Münster (2001) ed a quelle successive di Goch sulla polizia di Gelsenkirchen (2005) nonché di Dams, Köhler e Dönecke su quella di Düsseldorf (2007), riesce a fare luce, con dati inoppugnabili, sul reale coinvolgimento della Polizia d’Ordine nella "Veltanshauungskrieges", in stridente opposizione con l’immagine – costruita dal regime nazista – del poliziotto come "amico" ed "aiutante": da cui il titolo del libro e della mostra, parafrasato dal manifesto propagandistico emesso in occasione del "Tag der Deutsche polizei 1939".
Attraverso un ampio apparato di documenti ed immagini, in buona parte inediti, recuperati dai fondi del Comando della polizia di Colonia, vengono ricostruite – attraverso gli articoli di un gruppo di storici coordinati dai due curatori, Buhlan e Jung – la storia, l’organizzazione, i compiti e le imprese criminali delle varie strutture di sicurezza che direttamente od indirettamente, ricadevano sotto l’autorità della Polizeiverwaltung Köln: quindi la Schutzpolizei, le compagnie mobili presidiarie, i battaglioni della Polizia d’Ordine reclutati a Colonia, nonché gli apparati locali della Gestapo e della Kripo, con particolare enfasi rivolta alle attività persecutorie nei confronti degli Zingari e dei cosiddetti "asociali".
In poche parole, si tratta di un lavoro di altissimo livello, straordinariamente esaustivo: in particolare, spicca un ampio saggio di Buhlan (53 pagine), sulla sempre trascurata organizzazione della Schutzpolizei, vista attraverso le sue varie suddivisioni, strutture e reparti, così come fondamentale risulta il contributo di Stefan Klemp, presente con ben tre articoli inerenti i battaglioni di polizia. Vi è poi uno scritto di Willy Hansen relativo ai rapporti tra polizia e cittadini, che il regime rinserrava con eventi quali le "settimane tematiche" e la già citata Giornata annuale della polizia Tedesca, durante i quali venivano raccolti fondi devoluti ai bisognosi. Ancora, è degno di nota un articolo di Heiner Lichtenstein sul pocesso di Wuppertal contro il Polizei-Bataillon 309. Il tutto senza citate i numerosi lavori di altri autori, incentrati sulla Gestapo e sulla Kriminalpolizei.
Cercare di redigere una storia generale della polizia tedesca, nei suoi aspetti organizzativi, è impresa piuttosto complicata, stante la sua particolare struttua basata sul reclutamento locale, con conseguente moltiplicazione di archivi, strutture giudiziarie decentrate ed altre fonti non coordinate a livello centrale: ebbene, è proprio grazie a lavori "localistici" come quello di Buhlan e Jung ed agli altri citati in apertura, che ciò è reso possibile, o quantomeno, più fattibile.
In lingua tedesca. Indispensabile
In questo volume sono contenuti, tra gli altri, i seguenti saggi:
 
Buhlan, Harald:
Organisation, Personal und standorte der staatlichen Polizeiverwaltung Köln in der NS-Zeit. Mit einer Skizze zur Aufgabenwahrnehmung durch Schutz- und Verwaltungspolizei
Klemp, Stefan/Reinke, Herbert:
Kölner Polizeibataillone in den Niederlanden während des Zweiten Weltkrieges
Klemp, Stefan:
Kölner Polizeibataillone in Osteuropa: die Polizeibataillone 69, 309, 319 und die Polizeireservekompanie Köln
Klemp, Stefan:
Ermittlungen gegen ehmalige Kölner Polizeibeamte in der Nachkriegszeit: die Verfahren gegen Angehörige des reservepolizeibataillons 69 und der Polizeireservekompanie Köln
Lichtenstein, Heiner:
Ein Lügengewirr - der Wuppertaler Prozeß gegen Angehörige des Polizeibataillons 309
    
 
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.

EU Cookie Directive Module Information